Chiudi

 

Blog ad Improbabilità Infinita

L'unico blog che può trasformarvi in una balena o in un vaso di petunie

Feed RSS / Commenti RSS APML

Joel on Software

Scritto il 14 September 2014 alle 18:32

Acquista ora su laFeltrinelli.it

"Joel on Software", di Joel Spolsky.

Da Goodreads.com:

Joel Spolsky began his legendary web log, www.joelonsoftware.com, in March 2000, in order to offer insights for improving the world of programming. Spolsky based these observations on years of personal experience.

The result just a handful of years later? Spolsky's technical knowledge, caustic wit, and extraordinary writing skills have earned him status as a programming guru! His blog has become renowned throughout the programming worldnow linked to more than six hundred websites and translated into over thirty languages.

Joel on Software covers every conceivable aspect of software programmingfrom the best way to write code, to the best way to design an office in which to write code! All programmers, all people who want to enhance their knowledge of programmers, and all who are trying to manage programmers will surely relate to Joel's musings.

Questo libro deve (MUST, RFC 2119) essere letto da chiunque lavori nell'ambito dell'informatica, sia questi programmatore, project manager, commerciale, direttore tecnico, amministratore delegato, ecc. Aiuta a capire cosa significa creare un software dal punto di vista di uno sviluppatore diventato CEO di diverse aziende.

Devo dire che non conoscevo questo Joel Spolsky: magari non vi importa sapere che abbia lavorato nel team di sviluppo di Excel negli anni '90, ma sicuramente è interessante sapere che si tratta del co-fondatore di Stack Overflow e, attualmente, CEO di Stack Exchange Network. Se non avete mai sentito parlare di Stack Overflow e lavorate nel mondo dell'informatica, beh, forse c'è qualcosa che non va.

Il libro deriva direttamente dai post presenti sul suo blog, http://www.joelonsoftware.com/, e tratta di tutto ciò che gravita intorno ad un progetto informatico con particolare attenzione per i programmatori e chi li deve guidare. Come svolgere colloqui per assumerli, come metterli a loro agio nell'ambiente lavorativo e come (non) farli interagire con tutte le altre figure di disturbo presenti in un'azienda. Per quanto riguarda il project manager, mostra come creare un team efficiente, interagire con altri team ed altri ruoli superiori, così come trattare con i clienti.

Salendo nella scala gerarchica parla di strategie per affrontare il mercato, citando esempi di progetti vincenti o falliti, spiegandone le motivazioni che ritiene abbiano portato a tali esiti.

Detto così sembrerebbe un classico libro noioso di gestione aziendale, ma sia per come è scritto, sia per il fatto che non si perde in teorie astratte, ma descrive casistiche realmente accadute a lui o intorno a lui, è davvero spassoso e quasi mai noioso. Infatti, l'ho letto sostanzialmente in un giorno effettivo.

Essendo io un analista sviluppatore mi sono ritrovato perfettamente nelle vicende da lui descritte, sia nel bene che nel male e riporto quello che lui stesso ha chiamato "The Joel Test", che può essere utilizzato per capire se la propria azienda sia virtuosa o meno nel trattare chi vi lavora e nel produrre qualcosa di buono.

The Joel Test

  1. Do you use source control?
  2. Can you make a build in one step?
  3. Do you make daily builds?
  4. Do you have a bug database?
  5. Do you fix bugs before writing new code?
  6. Do you have an up-to-date schedule?
  7. Do you have a spec?
  8. Do programmers have quiet working conditions?
  9. Do you use the best tools money can buy?
  10. Do you have testers?
  11. Do new candidates write code during their interview?
  12. Do you do hallway usability testing?

 

Per quanto alcuni punti possano sembrare scontati, vi invito a vedere quale punteggio raggiungete e vi stupirete di quanto ci sia ancora da fare.

Cosa non mi è piaciuto di questo libro? Se Joel fondasse una religione, sarebbe il dio di se stesso e si venererebbe contemplando la propria perfezione.


Prossima lettura: "Lost Girls", di Alan Moore.


Acquista ora su laFeltrinelli.it

Informazioni sul libro:

Anno di prima pubblicazione 2004
Pagine 384
Prezzo Assurdo per un e-book

Post attinenti:

Nessun commento ↓

  • Non ci sono commenti. Vuoi essere il primo?

Commentami!

Puoi utilizzare i seguenti tag XHTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>